Saggi

ARCADIA E APOCALISSE. Il rifiuto della modernità

ARCADIA E APOCALISSE. Il rifiuto della modernità

Moderni ed anti-moderni di Nunziante Mastrolia   >   C’è un elemento paradossale nella fase storica che stiamo vivendo. Da una parte la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica, prodotto delle libertà occidentali, ogni giorno fanno registrare un insieme di trionfi sempre più sbalorditivi, celebrando così quell’homo faber che è il…

Le Diverse Forme Di Sensazione Nel De Anima. Temi E Problemi

Di Marcello Zanatta    → In De an. II 6 Aristotele, prendendo espressamente a oggetto ciascuna sensazione, distingue ciò che è sensibile per accidente (κατὰ συμβεβηκὸς) da ciò che lo è per sé (καθ᾽αὑτό) e ulteriormente, per quanto concerne quest’ultimo caso, una specie di sensibili per sé percepiti con ciascuna…
La “facoltà dell’immagine” di Emilio Garroni  e il suo contributo alla ricerca contemporanea  sulla percezione, i “contenuti non concettuali”  e l’immaginazione

La “facoltà dell’immagine” di Emilio Garroni e il suo contributo alla ricerca contemporanea sulla percezione, i “contenuti non concettuali” e l’immaginazione

di Stefano Velotti  > “L’ultimo libro di Emilio Garroni, Immagine Linguaggio Figura, è in parte una ripresa e un ripensamento di alcuni temi trattati quasi trent’anni prima in Ricognizione della semiotica. Da una rielaborazione dei problemi abbozzati in questo volume del 1977, e grazie a un’assidua interpretazione e rielaborazione del…
La definizione della psyché nel De Anima

La definizione della psyché nel De Anima

di Marcello Zanatta  > La concezione della psyché elaborata da Aristotele nel De anima manifesta per diversi aspetti un intento polemico e una netta contrapposizione nei confronti delle dottrine formulate da Platone sullo stesso tema. Pur presentando la filosofia di quest’ultimo, com’è noto, una decisa componente evolutiva, è possibile delineare alcune costanti della sua…
Luigi Vero Tarca  Tutto diverso dalla negazione

Luigi Vero Tarca Tutto diverso dalla negazione

di Luigi Vero Tarca  > “Tratterò il tema identità/alterità a partire dalla nozione di differenza, in particolare in relazione alla distinzione, che ritengo fondamentale, tra la differenza e la negazione nel quale qualche tempo fa Emanuele Severino ha preso in esame un mio libro muovendo al suo contenuto alcuni rilievi critici. Le osservazioni che lì…